sabato 16 aprile 2016

Non dirlo

Dottore, io prendo meno medicine possibile.
Grazie al cazzo. Io invece mi diverto a darle a caso per poi ridacchiare di nascosto.

Dottore, ho male ma preferisco sopportarlo.
Bravo. Benarrivato nel ‘non aver capito un cazzo dei meccanismi del dolore’.

Dottore, prendo meno medicine possibile perché poi mi abituo e non fanno più effetto.
Senti, Mitridate... bisogna assumere la giusta molecola al momento giusto e al giusto dosaggio. I farmaci non perdono mai di efficacia. Mai.

Dottore, ma poi con questo antiinfiammatorio posso bere alcol?
Sì, non siamo in America dove ti danno oppiacei anche se ti si crepa un’unghia.

Dottore, preferisco le punture perché gli antiinfiammatori per bocca mi fanno venire il mal di stomaco.
E il mal di stomaco lo avrai lo stesso perché i FANS indeboliscono le difese della mucosa gastrica indipendentemente dalla forma farmaceutica.

Dottore, quest’aerosol in puff non fa niente.
Perché probabilmente hai respirato dopo e non durante l’emissione, quindi ti è rimasto in bocca.

Dottore, ho 37° di febbra! Mi dia qualcosa.
No, mediamente se è sotto i 37,5° non è febbre e non la si deve abbassare.

Dottore, sono debole e faccio fatica a concentrarmi. Mi dia delle vitamine e qualcosa che mi tiri su.
Ecco una mela e una tazza di caffè.

Dottore, io la chemioterapia non la faccio perché è un veleno.
Esattamente. Solo che tu sei più grosso del tumore e lui muore prima.

Bevo meno così sudo meno.
Ha avvertito il centro trapianti renali?

Mi curo con le erbe perché gli uomini primitivi lo facevano e non avevano tutte le malattie che abbiamo adesso.
Sono lieto di consegnarle in Nobel per la medicina.

Dottore, il farmacista mi ha venduto questo sciroppo omeop...
*impugna un’ascia e si dirige verso la farmacia*
[fonte: kon-igi]

Nessun commento:

Posta un commento

LWL