mercoledì 28 ottobre 2015

Più facile

È più facile amare gli animali e non le persone perché, metaforicamente, abbiamo "potere di vita e di morte su di loro": noi li nutriamo, noi li diamo un tetto sulla testa, noi li diamo affetto. Se i cani "sapessero" che esistono altri che possono fare tutto questo, anche la loro fedeltà si incrinerebbe: loro non hanno la "libera scelta di andarsene". Amare qualcuno ed essere fedele è una scelta per gli esseri umani. Quando amiamo siamo tutti esposti all'abisso di libertà e "capriccio" del nostro Altro. Per questo amare un essere umano, che parla, si lamenta esprime opinioni e volontà, è così difficile. Amare liberamente è gran impresa.


[Cristina Hanga]

Nessun commento:

Posta un commento

LWL