sabato 25 febbraio 2012

Quotes - 11

- Ma è vero che la Vlas'eva, la minore, si sposa con Topov?
- Sì, dicono che sia deciso.
- Mi stupisco dei genitori. Dicono che sia un matrimonio di passione.
- Di passione? Ma che idee antidiluviane! Chi parla più oggi di passione? - disse la moglie dell'ambasciatore.
- Che fare? Questa stupida vecchia moda non sparisce mai - disse Vronskij.
- Tanto peggio per quelli che seguono questa moda. I matrimoni felici che conosco sono quelli fatti con razionalità. 
- Sì, ma in compenso quante volte la felicità di un matrimonio razionale va in fumo perchè compare proprio quella passione che era stata ignorata - disse Vronskij.
- Ma noi chiamiamo matrimonio razionale quello in cui tutti e due si sono dati alla pazza gioia. E' come la scarlattina, bisogna superarla.
- Allora dobbiamo imparare a iniettare il vaccino dell'amore come quello del vaiolo.
- In gioventù io sono stata innamorata di un diacono, - disse la principessa Mjagkaja, - non so se mi sia servito.
- No, scherzi a parte, penso che per sapere cosa sia l'amore, sia necessario sbagliare e poi correggersi - disse la principessa Betsy.
- Anche dopo il matrimonio? - disse scherzando la moglie dell'ambasciatore.
- Proprio così, - riprese Betsy, - si deve sbagliare e poi correggersi. Che ne pensate? - e si rivolse ad Anna che, con un sorriso immobile e appena percettibile, ascoltava silenziosa quel discorso.
- Penso, - disse Anna, giocherellando col guanto che si era sfilata, - penso... che, se ci sono tanti tipi di intelligenza quante sono le teste, allora ci sono tanti tipi di amore quanti sono i cuori.

[Anna Karenina - Lev N. Tolstoj]

Nessun commento:

Posta un commento

LWL