mercoledì 26 dicembre 2012

Amigurumi Natalizi

Il Natale appena trascorso mi ha permesso di tenermi un po' in esercizio: ho realizzato tre Amigurumi per  tre amiche (click sull'immagine per ingrandirle):

questo l'ho realizzato seguendo il tutorial Gumball the Kitten, aggiungendo un grosso fiocco e con una mia piccola variazione su muso, zampe posteriori e coda;

questo invece lo trovate su Baby Seal Amigurumi Pattern e ho aggiunto solo la stella su cui è poggiata, eseguita seguendo le istruzioni di Small Five-Point Star Crochet Pattern;

l'ultimo invece l'ho realizzato seguendo il tutorial Amigurumi Cell Phone Strap, che ovviamente realizzandolo con la lana è un po' più grande... io ho aggiunto solo la sciarpetta.




E qui potete vedere i rispettivi sacchettini!

martedì 25 dicembre 2012

Buon Natale!



venerdì 21 dicembre 2012

[Condivido!] Altro Giftaway natalizio: Le radici del cielo

Ecco qua un altro GiftAway di Natale (qui quello precedente), sempre di Libri & popcorn! Questa è la volta di Giftaway natalizio: Le radici del cielo, dove il premio in palio è una copia di Le radici del cielo di Tullio Avoledo. Come nel giftaway precedente, per partecipare dovete andare da Libri & popcorn e seguire le regole specificate. Buona fortuna!

lunedì 17 dicembre 2012

[Condivido!] Giftaway natalizio: Un regalo perfetto

Oggi vi segnalo un GiftAway a cui sto partecipando, quello di Libri & Popcorn: Giftaway natalizio: Un regalo perfetto. Il premio in palio è una copia di Un regalo perfetto di Karen Swan. 
Per partecipare, basta andare da Libri & Popcorn e poi seguire delle regole semplicissime (che troverete in fondo al suo post). L'ultimo giorno utile per essere inseriti nella lista dei concorrenti è il 20 dicembre. Buona fortuna a tutti!

sabato 15 dicembre 2012

Che fine hanno fatto coperta e cuscino...

Torniamo ad argomenti un pelo più pertinenti a questo blog, alla facciazza di Fastweb: i miei lavoretti all'uncinetto.

La piastrella che cresce grazie agli scarti della coperta è stata scucita tutta, ha subito un piccolo riordino dei colori (cioè ho spostato tre o quattro fili) ed è leggermente cambiato il modo di lavorarla. All'inizio era lavorata con la tecnica afghan, praticamente ogni tre maglie alte c'era una catenella, che ospitava poi le tre maglie alte del giro successivo e la catenella che le seguiva era sopra le tre maglie del giro precedente. Invece ora i lati sono lavorati completamente a maglia alta e la catenella è presente solo sull'angolo.
Per farla corta, per farla breve ecco qua la foto che vale più di mille parole:


Inoltre medito l'introduzione di qualche altra novità, perchè procedere così sta diventando un po' noioso...

Mentre la coperta procede abbastanza lentamente... nonostante sia arrivato il gelo per il quale è stata progettata! Questo perchè avevo finito quella che consideravo l'ultima striscia, ma quando l'ho stesa sul letto per controllare e per avere un'idea di come fare il bordo, ho avuto una sorpresa poco gradita: devo fare almeno altre due strisce!!! Praticamente devo fare poco meno di un altro centinaio di mattonelle e assemblarle... più il bordo!
E adesso ho meno voglia di farla, mi sono un po' stancata di fare tutte queste mattonelle! XD
Per fortuna sta arrivando Natale e ho un'ottima scusa per dedicarmi a qualcos'altro! 

mercoledì 5 dicembre 2012

Christmas is coming #1: Ghirlanda di cartoncino

Ci stiamo avvicinando al Natale e io ho iniziato a girare un po' su Internet alla ricerca di idee, perchè mi diverto di più a fare dei semplici addobbi armata solo di carta e colla e poco altro, piuttosto che comprare palle, palline e ninnoli vari.
Quest'anno mi hanno colpita molto i pinguini fatti con le bottiglie di Coca Cola e delle ghirlande di cartoncino. Ai pinguini ancora ci sto lavorando, mentre la ghirlanda di cartoncino è pronta: io ci ho messo quasi una settimana causa poco tempo a disposizione, ma penso che può essere realizzata in un paio di pomeriggi.
Invece del cartoncino, ho usato dei normali fogli A4 colorati che già avevo (un pacco intero coi 7 colori dell'arcobaleno, per l'esattezza), insieme alle onnipresenti forbici e colla vinilica (nel pratico formato da 250 gr): 


Quanto sono profescional, vero? 

Sul foglio di cartoncino rosso ho stampato una serie di stelline. Sulla foto originale c'erano le palline del vischio (finte) che io non ho trovato ed ho ovviato al problema sostituendole con le stelline. 


Il cartoncino verde l'ho fatto a strisce e ogni striscia andava a formare un petalo. Con 5 petali il fiore era pronto e con 10 fiori ho fatto la parte inferiore della ghirlanda, mentre con 8 fiori quella superiore. 
In particolare, ho piegato un po' un'estremità di ogni striscia[1], poi ho incollato l'altra estremità all'interno di questa piega[2] e poi le ho incollate l'una all'altra mettendo la colla sull'altra faccia della piega[3].


L'estremità piegata viene così all'esterno del petalo, dandomi il riferimento per incollare nello stesso modo tutti i petali. Quello un po' più rognosetto è sempre il quinto petalo, che va a chiudere il fiore. 


Assemblato il fiore, al centro ci aggiungo la stellina rossa. Questa sopra è la foto della prova che ho fatto, usando 8 petali invece di cinque e due stelle sovrapposte invece di una sola, ma il procedimento è identico.

Ed ecco il risultato finale:

O quasi... sì perchè io non posso stare ferma con le mani nelle maniiiiiiii e ho fatto delle piccole modifiche, arrivando a questo risultato:


Adesso sì che mi piace... e pure tanto!!!

Consiglio utile (cioè non fate come ho fatto io...)

  • Quando stampate le sagome delle stelline e delle strisce usate un colore il più possibile simile a quello della carta, appena più scuro (o più chiaro) e fatelo capitare all'interno della decorazione: quando sarà tutto assemblato, sarà impossibile vedere le tracce (se sono nere si vedranno a km di distanza).
Ora voglio vedere cosa riesco a combinare con i pinguini!

giovedì 20 settembre 2012

Quotes - 34

Ci sarà musica, oh, sì, dolce musica, e vino, feh, come scorrerà il rosso... e noi ripareremo parecchi torti.


[G. R. R. Martin - I Fiumi della Guerra]

mercoledì 12 settembre 2012

Va ora in onda la pubblicità!

Allora, dato che in questi giorni non ho news nè circa la coperta nè circa il cuscino nè nient'altro (no, neanche una miserrima citazione dei libri che sto leggendo), approfitto del tombino in cui è momentaneamente caduto questo povero blog per ricordarvi che

potete seguire questo blog su ben 2 (e dico DUE) social network: Facebook e Google+.

Sul primo, mi trovate nella pagina KyraWeb, dove ho addirittura cambiato l'immagine della copertina e la pic, che sforzo immane!

Su G+ mi trovate sul profilo Kyra Wolf. Qui, oltre alle nuova coppia copertina e pic, ho fatto anche pulizia (praticamente ho bloccato un po') di contatti e ho perfino riordinato cerchie e profili.

E come bonus track (dai sono generosa) vi lascio anche il mio Tumblr: lì la mia attività preferita è il reblog, però ogni tanto ci metto delle foto mie o altre cose che non metto qui! 

venerdì 7 settembre 2012

Io diventerò un... Cuscino

La realizzazione di qualcosa che richiede tanta lana come la coperta ti lascia, tralaltro, anche una grande quantità di "moncherini" di filo, che a me dispiace buttare se sono lunghi almeno 5 o 6 cm... si pone quindi il problema del Che cosa ci faccio con questi?
Inizialmente, non avendo una risposta a questa domanda, molto sbrigativamente li parcheggiavo in una scatola (quella del gelato, che si chiude ermeticamente!), all'insegna del Prima o poi il modo di usarvi lo trovo! Quando poi sono diventati realmente tanti, ho avuto finalmente l'illuminazione: legarli fra loro e farne un'unica mattonella, sempre con la tecnica afghan, disponendo in fili in ordine più o meno cromatico.



Al momento, ogni lato dovrebbe essere lungo una quindicina di cm... e sinceramente non ho ancora le idee chiarissime circa l'utilizzo di questa "cosa". 
Mia madre ha proposto di fare qualche altro giro e di usarlo poi come sottopentola. 
La sua idea non mi entusiasma per nulla... non mi piacciono le presine, figuriamoci fare una specie di presina gigante!
Allora ho pensato che sì, qualche altro giro si può fare, ma non per farla diventare un sottopentola. 
Se non avrò idee migliori, ho deciso che quest'affare diventerà un cuscino, quelli quadrati da divano, per capirci. Devo guardare un po' in giro (in parole povere: usare Google), ma penso che devo arrivare ad avere dei lati lunghi circa 40/50 cm perchè sia un cuscino decente.

martedì 4 settembre 2012

Progetto Infinity - E stiamo ancora qua!

Non so se qualcuno si ricorda del mio Progetto Infinity, cioè la coperta di lana a quadrotti... dopo quasi un anno, mi ritrovo a parlarne ancora, perchè purtroppo l'anno scorso non sono riuscita a terminarla (l'obiettivo era Natale 2011!), sigh!
Quando è arrivata la bella stagione ho interrotto "i lavori", perchè maneggiare la lana mentre le temperature si alzano non è il massimo. Ora che è ritornato il maltempo (ieri ha piovuto tutto il giorno), posso tirare fuori di nuovo questa benedetta coperta! Riuscirà la nostra eroina a terminarla per Natale 2012? Ne ho tutte le intenzioni, infatti oggi ho preso due nuovi gomitoli:



Sono due colori che ancora non avevo usato su questo progetto (oltre "infinity", possiamo aggiungerci anche "arcobaleno"), ma che sono troppo belli per essere ignorati! 

lunedì 3 settembre 2012

Quotes - 33

Si tirò su con le mani tremanti, la mente in delirio per la febbre. Per due volte le dita mozzate persero la presa sulla pietra umida, portandolo quasi a cadere. Ma in qualche modo riuscì a raggiungere la sommità dell'artiglio di granito. Se fosse caduto, sarebbe morto. Ma non doveva accadere: lui voleva vivere. Quanto meno, vivere un altro po'. Perchè adesso c'era qualcosa che doveva fare.


[G. R. R. Martin - Tempesta di Spade]

domenica 2 settembre 2012

Quotes - 32

«Dimmi qualcos'altro, uccellino, che razza di dio crea un mostriciattolo come il Folletto, o una povera mentecatta come lady Tanda? Se gli dei esistono, per quale motivo hanno creato le pecore che vengono divorate dai lupi? Per quale motivo hanno creato i deboli con cui i forti si trastullano?»
«I veri cavalieri proteggono i deboli.»
Clegane grugnì: «Non esistono veri cavalieri, così come non esistono dei. Se non sei in grado di proteggerti da solo, allora muori e cedi il passo a quelli che ci riescono. Duro acciaio e braccia forti, ecco quello che domina il mondo. E farai meglio a non credere a nulla di diverso.»
Sansa arretrò da lui: «Sei crudele.»
«Sono onesto. È il mondo a essere crudele. Ora volatene via, uccellino. Mi sono stancato dei tuoi sguardi.»
Sansa scappò lontano, senza dire una parola. Aveva paura di Sandor Clegane... eppure una parte di lei desiderava che ser Dontos avesse un po' della ferocia del Mastino.
"Gli dei esistono" ripetè a se stessa. "E anche i veri cavalieri esistono. Tutto questo non può essere una menzogna."


[G. R. R. Martin - La Regina dei Draghi]

venerdì 31 agosto 2012

Quotes - 31

La stregoneria è la salsa piccante che gli idioti spargono sui loro fallimenti cercando di soffocare il sapore della propria incompetenza.


[G. R. R. Martin - La Regina dei Draghi]

giovedì 30 agosto 2012

Quotes - 30

Apri gli occhi: non avrai bisogno di nient'altro. Il cuore mente, e la testa gioca strani scherzi, ma gli occhi vedono la verità. Vedi con i tuoi occhi. Ascolta con i tuoi orecchi. Assaggia con la tua bocca. Annusa con il tuo naso. Senti con la tua pelle. Dopo tutto questo viene il pensiero, solo dopo, e in tal modo potrai conoscere la verità.

[G. R. R. Martin - Il Grande Inverno]

mercoledì 29 agosto 2012

Quotes - 29

«La gente ti guarderà. Ti guarderà e parlerà. Alcuni forse ti derideranno.»
"Che facciano pure" pensò Bran. Nella sua stanza non c'era nessuno a deriderlo, ma lui non avrebbe trascorso l'esistenza a letto.


[G. R. R. Martin - Il Grande Inverno]

lunedì 27 agosto 2012

Quotes - 28

Mai, mai dimenticare chi sei, perchè di certo il mondo non lo dimenticherà. Trasforma chi sei nella tua forza, così non potrà mai essere la tua debolezza. Fanne un'armatura, e non potrà mai essere usata contro di te.


[G. R. R. Martin - Il Trono di Spade]

domenica 26 agosto 2012

Quotes - 27

E noi Stark crediamo ancora che chi pronuncia la sentenza debba essere anche colui che cala la spada. L'uomo che toglie la vita ad un altro uomo ha il dovere di guardarlo negli occhi e di ascoltare le sue ultime parole. Se il giustiziere non riesce ad affrontare questo, allora forse il condannato non merita la morte.


[G. R. R. Martin - Il Trono di Spade]

sabato 25 agosto 2012

Quotes - 26

C'è sempre da imparare, perfino dai morti.


[G. R. R. Martin - Il Trono di Spade]

venerdì 24 agosto 2012

Quotes - 25

Non smetteva mai di ripetermi che era necessario scoprire la  propria strada e mettersi in cammino.


[L. Sepúlveda - Il mondo alla fine del mondo]

giovedì 23 agosto 2012

Quotes - 24

Le distanze fanno male solo quando sono associate a dei ricordi.


[L. Sepúlveda - Il mondo alla fine del mondo]

mercoledì 22 agosto 2012

Quotes - 23

La vita è un lancio di monetina.


[S. King - 22/11/'63]

martedì 21 agosto 2012

Quotes - 22

Chi deciderà che cos'è più orribile a vedersi, dei cuori inariditi, dei crani vuoti?


[Honoré de Balzac - Papà Goriot]

domenica 19 agosto 2012

Quotes - 21

Perchè un uomo senza uno scopo, anche se ricco sfondato, è sempre un uomo piccolo.


[S. King - The Dome]

sabato 18 agosto 2012

Quotes - 20

Questo non è il limite del peggio, pensò. Qui sta il vero dramma: non c'è limite.


[S. King - The Dome]

venerdì 17 agosto 2012

Quotes - 19

Non pensavo che potessero esserci vuoti così in una persona e ho paura di cascarci dentro.


[S. King - The Dome]

giovedì 12 luglio 2012

Quotes - 18

Mettete due navi in alto mare, senza vento, senza corrente, e finiranno con l'accostarsi. Gettate due pianeti immobili nello spazio, e cadranno l'uno sull'altro. Collocate due nemici in mezzo a una folla, e si incontreranno inevitabilmente. È fatale. Solo una questione di tempo, ecco tutto.

[Jules Verne - Una città galleggiante]

venerdì 6 luglio 2012

[Schema] La borsa crochet

Era da un bel po' di tempo che non riprendevo l'argomento "uncinetto". Ci torno su oggi proponendovi uno schema per una borsa estiva, apparso sul n. 26 di Donna Moderna del 27 Giugno 2012.
Non ho copiato lo schema per evitare errori, vi propongo la scansione delle due pagine dedicate al progetto. Per vederle nella dimensione originale e stamparle, cliccate le immagini.
Io ho iniziato ieri a fare questa borsa e al momento non ho avuto problemi nell'esecuzione. Viene usato anche il punto gambero: se non sapete come si fa, su YouTube sono presenti diversi tutorial dove vi viene mostrato come si esegue.
Buon divertimento!


lunedì 18 giugno 2012

Letti di notte - La notte bianca dei libri

LETTI DI NOTTE 
Lettori & librai scatenati 
21 giugno 2012


Quest'anno l'estate comincia in libreria 
Letture, incontri, apprendisti librai, scrittori socialmente utili, micromostre; dal tramonto all'alba, la prima notte bianca delle librerie indipendenti italiane.

Il 21 giugno, in occasione del solstizio d’estate, inneschiamo una catena di eventi di libreria in libreria, di città in città, creando una specie di libreria creativa diffusa. Nel segno della bibliodiversità, da sempre garantita dai librai indipendenti. Cosa accadrà nelle librerie che aderiscono a Letti di Notte? Facile: letture, giochi, minimostre e altro ancora; non c’è limite alla fantasia di librai, lettori, autori, editori, quando si scatenano! [fonte]

Partecipano all'evento più di 50 librerie, distribuite fra 16 regioni.


Marcos y Marcos propone un piccolo omaggio per librai e lettori che parteciperanno: in occasione dell'uscita di La vicina, di Lisa Gardner, sono stati realizzati dei coprisellini per bicicletta, distribuiti alle librerie aderenti:


Inoltre potrete scaricare il segnalibro ufficiale e consultare l'elenco delle proposte di Letti di notte, seguire l'iniziativa attraverso l'evento su Facebook, su Twitter e in radio.

sabato 16 giugno 2012

Quotes - 17

Oh, voi i cui morti giacciono sepolti sotto l'erba verde e che, in piedi tra i fiori, potete dire qui, qui giace il mio caro; voi non conoscete la desolazione che cova in petti come questi. Che amari vuoti in quelle lapidi bordate di nero che non coprono ceneri! Che disperazione in quelle iscrizioni irremovibili! Che lacune atroci e inconfessate infedeltà nelle righe che sembrano corrodere ogni Fede, e rifiutare la risurrezione a esseri periti non si sa dove e senza tomba. Nella caverna d'Elefanta potrebbero stare quelle lapidi, proprio come stanno qui.
In quale censimento degli esseri viventi rientrano i morti umani? Perchè un proverbio universale dice di loro che non parlano, anche se racchiudono più segreti delle sabbie di Goodwin? Com'è che davanti al nome di chi è dipartito ieri per l'altro mondo apponiamo una parola tanto significativa e infedele, e non gli diamo lo stesso titolo se si imbarca per le lontanissime Indie nella terra dei vivi? Perchè le compagnie di assicurazione sulla vita pagano premi sulla morte degli immortali? In quale eterna, irremovibile paralisi e in che estasi atroce e disperata giace ancora l'antico Adamo, morto sessanta secoli fa? Com'è che ci rifiutiamo di consolarci per quelli che, in ogni caso, continuiamo a credere vivano in una beatitudine ineffabile? Perchè tutti i viventi tentano in ogni modo di zittire i morti? Perchè il solo rumore di qualcuno che bussa in una tomba terrorizza una città intera? Tutte queste cose non sono prive di significato.

[Moby Dick - Herman Melville]

venerdì 15 giugno 2012

30 libri da leggere prima dei 30

Titolo del post chiaramente rubato dal post di Finzioni Magazine, dove viene riportata la lista dei 30 libri che ognuno di noi dovrebbe leggere prima di arrivare ai 30 anni (pubblicata su Flavorwire).
La lista è la seguente (e in grassetto sono evidenziati quelli che io ho letto):

° Iliade e Odissea (Omero)
° Dio di illusioni (Donna Tartt)
° Jesus’ Son (Denis Johnson)
° Tutti i racconti (Flannery O'Connor)  
° Molto rumore per nulla (William Shakespeare) 
° Fiesta (Ernest Hemingway) 
° La Strada (Cormac McCarthy) 
° Maus (Art Spiegelman)  
° Il gioco di Ender (Orson Scott Card)  
° Orgoglio e pregiudizio (Jane Austen) 
° Middlesex (Jeffrey Eugenides)  
° Ghost World (Daniel Clowes) 
° Sulla strada (Jack Kerouac)  
° I loro occhi guardavano Dio (Zora Neale Hurston) 
° Ghiaccio-Nove (Kurt Vonnegut) 
° Lolita (Vladimir Nabokov) 
° Il Signore degli Anelli (J.R.R. Tolkien)  
° 1984 (George Orwell) 
° Il giovane Holden (J.D.Salinger) 
° Il Grande Gatsby (F. Scott Fitzgerald)
° Amatissima (Toni Morrison)  
° Infinite Jest (David Foster Wallace) 
° Il signore delle mosche (William Golding) 
° Don Chisciotte della Mancia (Miguel De Cervantes) 
° Il processo (Franz Kafka) 
° Gita al faro (Virginia Woolf) 
° Fahrenheit 451 (Ray Bradbury)
° Uomo invisibile (Ralph Ellison) 
° Il buio oltre la siepe (Harper Lee) 
° L'isola del tesoro (Robert Louis Stevenson)

Io ne ho letti solo 9 su 30... e alcuni non li ho mai sentiti nominare! Altri invece sono nella lista del prima-o-poi-lo-leggerò (comunemente conosciuta come wishlist). 
E voialtri, invece? Come siete messi? Ne conoscete o ne avete letti di più o di meno di me? Sono curiosa!

venerdì 8 giugno 2012

Quotes - 16

E fra pagare ed essere pagato c'è una bella differenza. Il gesto di pagare è forse il fastidio più sgradevole che i due ladri del frutteto ci abbiano lasciato in eredità. Ma essere pagati non ha pari. La cortese solerzia con cui un uomo riceve del denaro è stupefacente, considerata la nostra ferma convinzione che il denaro sia la radice di tutti i mali terreni e che un ricco non possa in alcun modo entrare nel regno dei cieli. Ah, con che allegria ci consegniamo alla perdizione!

[Moby Dick - Herman Melville]

sabato 2 giugno 2012

"We are knitters"

E oggi parliamo di maglia, precisamente di un sito che ho appena scoperto. We are knitters è un nuovo e-brand spagnolo che propone, oltre i soli gomitoli di lana o cotone, dei kit per realizzare determinati capi presentati sul sito. E' tutto molto semplice: ci si registra, si sceglie il capo che ci piace (c'è di tutto: maglie, cappelli, sciarpe...) e si ordina il kit, che prevede la lana o il cotone necessari per la realizzazione, lo schema, i ferri e l'ago da cucito. Si può scegliere anche di escludere dall'ordine i ferri da maglia.
Il sito è in spagnolo ed in inglese.
Personalmente non l'ho ancora provato, però così ad occhio i prezzi dei kit mi sembrano un po' altini, visto che comunque il capo me lo devo "costruire" io.
Se passa di qui qualcuna appassionata di maglia sappia che un'opinione in merito al sito è veramente molto gradita!

giovedì 24 maggio 2012

10 anni!!!


Tanti auguri alla mia Kimi, che oggi compie 10 anni!

lunedì 21 maggio 2012

Quotes - 15

- E voi, che ne pensate? - gridava Razumìchin, alzando ancor più la voce. - Pensate che io parli così per via che dicono fandonie? Sciocchezze! A me piace quando si dicono fandonie! Le fandonie sono l'unico privilegio umano nei confronti di tutti gli altri organismi viventi. Racconta balle e arriverai alla verità! Sono un uomo proprio perchè racconto balle1. Non si raggiunge neppure una sola verità senz'aver prima mentito quattordici, o forse centoquattordici volte, e a suo modo è anche onorevole; bene, ma noi non sappiamo nemmeno mentire di testa nostra. Raccontami balle, ma raccontamele di tuo, ti darò un bacio. Mentire da sè è quasi meglio, vero, che la verità detta solo a rimorchio degli altri; nel primo caso sei un uomo, mentre nel secondo sei soltanto un pappagallo! La verità non scappa, mentre la vita si può accopparla; di esempi ce ne son stati tanti. Insomma, che cosa siamo adesso? Noi tutti, senza eccezione, stiamo ancora alla prima classe preparatoria del ginnasio, per quanto riguarda la scienza, la cultura, il pensiero, le invenzioni, gli ideali, i desideri, il liberalismo, il buonsenso, l'esperienza, e tutto, tutto, tutto, tutto quanto! C'è andato a genio tirare avanti con il senno degli altri, e ci abbiamo preso gusto! Non è così? Non dico bene? - gridava Razumìchin, scuotendo e stringendo il braccio delle due signore. - Non è così?


1 Parodia del Cogito, ergo sum cartesiano.

[Delitto e Castigo - Fëdor Dostoevski,]

sabato 19 maggio 2012

I 10 libri che vorrei leggere

Mentre stavo cercando di aggiornarmi un po' sulle novità contenute nei blog che (teoricamente) seguo, dato che ultimamente non solo ho trascurato di scrivere nel mio ma ho anche praticamente azzerato il "giro di visite" sui blog altrui, capito sul post di Manuela in cui fa una lista dei libri che vorrebbe leggere, facendo un elenco lungo 28 titoli. Manuela a sua volta ha preso l'ispirazione dal post su Spendi e Spandi, che fa un elenco con 10 titoli. L'idea mi è piaciuta e dato che ultimamente sono a corto di idee per questo povero blog, vi propino anch'io l'elenco dei 10 libri che vorrei leggere (cioè mi limito a 10, dato che in realtà sono molti di più!).

#1 I GUERRIERI DEL GHIACCIO
(Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - 10)

Ho letto tutti i volumi precedenti di questa saga, la amo. Da questa saga è stato tratta la serie TV "Il Trono di Spade" in onda su Sky, ma l'originale cartaceo è insuperabile!!!

#2 I FUOCHI DI VALYRIA
(Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - 11)


Idem come sopra :)

#3 IL MONDO DI SOFIA
Romanzo sulla storia della filosofia

Una ragazza che ama la filosofia e che la studia anche me lo ha caldamente consigliato per avvicinarmi alla filosofia, quando cercavo consigli su quali libri leggere per avvicinarmi a questo tipo di argomenti di cui sono praticamente digiuna (a parte tre o quattro cose imparate a scuola).

#4 VOI NON SAPETE
Gli amici, i nemici, la mafia, il mondo nei pizzini di Bernardo Provenzano


La mafia spiegata da Camilleri. Un atto d'accusa senza sconti contro chiunque ancora finga di non sapere, il ritratto di un criminale che per più di quarant'anni ha tenuto in scacco le istituzioni e costruito il proprio mito. [da Anobii]

#5 97 MODI PER FAR RIDERE UN CANE

Tutti divertenti e tutti perfetti per migliorare il rapporto con il vostro cane, questi 97 esercizi un po' matti coniugano un tocco di innata creatività con situazioni piene di fantasia. Tanti modi segreti per grattare, solleticare, massaggiare. [da Amazon] Lo inserisco nella lista anche come rappresentante di tutti i libri sui cani che vorrei leggere, sia quelli più scientifici sia quelli in stile "Io e Marley".

#6 IL MIGLIO VERDE

Il film mi conquistò moltissimo, ma vorrei leggere la vera storia, quella che ha ispirato il film, quella che Stephen King ha voluto raccontare! E come il precedente, anche questo funge da rappresentante per tutti i libri di Stephen King che non ho ancora letto.

#7 QUER PASTICCIACCIO BRUTTO DE VIA MERULANA

Sebbene la trama possa dare l’impressione di un romanzo giallo, Quer pasticciaccio brutto de via Merulana si presenta come un accumulo di fatti e fatterelli, di personaggi malati e spesso grotteschi, una torre di Babele di linguaggi vari. Lo scioglimento degli intrighi e dei retroscena che si accumulano sulla pagina non porta a nessuna conclusione, a nessuna rivelazione di verità, ma il lettore non ne sente alcuna mancanza, stordito dal complesso mosaico di immagini, digressioni e salti linguistici in cui abbondano figure ridondanti, neologismi, dialettalismi e regionalismi. La cornice del romanzo è quella della Roma falsa e benpensante dei primi anni del fascismo, costellata di loschi figuri arricchitisi con la guerra, a cui fa da contraltare un sottoproletariato intento a sopravvivere attraverso l’arte di arrangiarsi. [da Mangialibri]

#8 ARANCIA MECCANICA

e

#9 TRAINSPOTTING

I numeri 8 e 9 li ho messi insieme, perchè vorrei leggerli per lo stesso motivo: ho visto i film ed entrambi mi hanno molto colpito, ma i libri da cui sono tratti sono la loro origine e vorrei conoscerla!

#10 IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL

Sophie sogna di vivere una grande avventura, ma da quando le sorelle se ne sono andate di casa e lei è rimasta sola a lavorare nel negozio di cappelli del padre, le sue giornate trascorrono ancor più tranquille e monotone. Finché un giorno la perfida strega, per niente soddisfatta dei cappelli che Sophie le propone, trasforma la ragazza in una vecchia. Allora anche Sophie è costretta a partire, e ad affrontare un viaggio che la porterà a stipulare un patto col Mago Howl, a entrare nel suo castello sempre in movimento, a domare un demone, e infine a opporsi alla perfida Strega. Insomma, Sophie, nel tentativo di ritrovare la sua giovinezza, dovrà affrontare suo malgrado molte più avventure di quante ne avesse mai sognate! [da Anobii] Questo perchè molto semplicemente è un tipo di libri che mi attirano come fossero calamite. Il film di Miyazaki non l'ho visto.

E con questo ho completato l'elenco dei 10 libri che vorrei leggere, anche se in realtà ne mancano una marea... Vorrei leggere anche tutti i libri di Camilleri, mi incuriosisce Hunger Games, vorrei concludere la saga de La Spada della Verità di Goodkind, per non parlare poi dei vari classici che ancora mi mancano... Tanto per darvi un'idea, su Anobii ho una wishlist lunga ben 20 pagine che è da un po' che non aggiorno con delle new entry, altrimenti sarebbe ancora più estesa!

LWL